Risultati e proposte

Dai tavoli di lavoro sono emerse proposte progettuali inedite che suggeriscono l’adozione di nuovi modelli e la sperimentazione di nuovi approcci in tutti gli ambiti tematici. Il protagonismo dei giovani e l’integrazione tra pubblico e privato nell’offerta di spazi e servizi delle città pubblica sono le basi per sviluppare soluzioni efficaci e innovative.

Cultura e sviluppo locale

Un’impresa giovanile di comunità per innovare le politiche pubbliche, gli spazi e i servizi urbani: la riqualificazione dell’edificio di via Volta rappresenta un’opportunità unica per ripensare alla funzione pubblica degli spazi e dei servizi e per intrecciare cultura locale e innovazione. In questo quadro i giovani di Lurate Caccivio non sono più solo fruitori ma diventano ideatori, promotori e gestori di spazi e servizi di comunità.

Vivere l’ambiente

Tutelare l’ambiente e rigenerare gli spazi pubblici con un’offerta integrata di attività all’aria aperta: lo sport e le attività ludico-motorie possono sostenere lo sviluppo locale aumentando la fruibilità degli spazi pubblici, urbani e periurbani, introducendo una nuova specificità locale e sviluppando pacchetti integrati di turismo di prossimità in collaborazione con altri attori, anche sovralocali.

Nuove forme dell’abitare

Facilitare l’incontro tra domanda e offerta e riqualificare i centri storici attraverso un nuovo intermediario: l’Agenzia per l’Abitare, attore pubblico-privato che informa su sgravi e agevolazioni, promuove soluzioni non convenzionali ai problemi dell’abitare, sensibilizza cittadini e operatori immobiliari sull’utilità di avviare servizi di prossimità, facilita l’accesso al credito, promuovendo una nuova cultura dell’abitare.